Continua la sospensione delle attività fino al 3 Aprile

L’ InventVolleyTeamClub desidera con senso civico continuare ad essere rispettosa delle normative emanate dal Presidente del Consiglio dei Ministri e, volendo continuare ad essere parte attiva nella lotta contro la diffusione del Coronavirus, comunica che la chiusura degli uffici societari di Via Stefani 9 a San Donà sarà prorogata almeno sino a venerdì 3 aprile. #iorestoacasa

InventVolleyTeamClub

Ufficio Stampa

Il settore giovanile biancoblu non si ferma nemmeno a casa! #distantimauniti

Nell’attesa di tornare in palestra, il settore giovanile biancoblu non si ferma. Una prova ve la mostriamo oggi con l’under 13 di coach Nicola Martignago che continua gli allenamenti da casa attraverso la piattaforma Zoom. Gli allenamenti sono strutturati da una parte fisica svolta in videoconferenza e una parte tecnica dove i ragazzi sono chiamati a registrarsi e mostrare ai propri coach i progressi. Un modo semplice ma allo stesso tempo efficace per responsabilizzare e stare vicino ai nostri atleti in questo periodo di quarantena. Una vera e propria dimostrazione di cosa significhi lavorare di squadra! #distantimauniti

InventVolleyTeamClub

Ufficio Stampa

Il settore giovanile dell’Invent Volley Team Club non si ferma

È passato quasi un mese dallo stop forzato imposto a tutte le attività del settore giovanile Invent Volley Team Club. I nostri tecnici non si sono di certo fermati e quello che vi presentiamo oggi è solo la panoramica generale del progetto creato , per svolgere allenamenti tecnici, fisici e di seduta video in questo periodo in cui i nostri atleti sono chiamati a stare in casa per superare l’ormai conosciuto Covid-19.
Con oggi termina la seconda settimana di allenamenti svolti online con l’ausilio di piattaforme per effettuare videochiamate come Skyper e Zoom, fondamentale, a detta dei tecnici, per le correzioni e per tenere sempre attivi i loro atleti.
Sicuramente un gesto molto importante da parte degli allenatori che vogliono dare sempre nuovi stimoli e far capire alle squadre che la voglia di allenarsi e di migliorare in questo sport va oltre anche ad una pandemia e a un’emergenza sanitaria nazionale.

InventVolleyTeamClub

Ufficio Stampa

Serie A3: Attività sospese per Invent Volleyteamclub

Parallelamente all’uscita del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 Marzo 2020 secondo il quale sono state sospese le competizioni sportive fino al 3 Aprile eccezion fatta per quelle organizzate dagli organismi sportivi internazionali, con la possibilità di svolgere allenamenti rigorosamente “a porte chiuse” per i soli professionisti, il Volley Team Club ha ritenuto opportuno per la salvaguardia della salute dei propri tesserati e staff, data l’emergenza locale oltre che l’ormai evidente e pericolosa situazione dell’intera nazione, interrompere categoricamente ogni attività di allenamento già da Lunedì 9 Marzo.

Le disposizioni comunali inoltre non garantiscono la disponibilità delle strutture per l’allenamento come il palazzetto e la sala pesi che sono chiuse da ormai diversi giorni per tutte le squadre sportive sandonatesi.

La decisione è categorica almeno fino a Mercoledì 25 Marzo quando insieme a staff medico sanitario e società verrà rivalutata la situazione contingente e stabilite ulteriori mosse, sempre con estrema serietà e attenzione alla salvaguardia della salute in primo piano.

Ogni decisione è assolutamente presa nel rispetto del nuovo decreto ministeriale entrato in vigore oggi 12 Marzo 2020 ed efficace fino al 25 Marzo 2020.

InventVolleyTeamClub

Ufficio Stampa

Chiusura uffici VolleyTeamClub sino a Mercoledì 25 Marzo

Il Volleyteamclub desidera con senso civico essere rispettoso delle normative emanate il 12 Marzo dal Presidente del Consiglio dei Ministri e, volendo essere parte attiva nella lotta contro la diffusione del Coronavirus, comunica che gli uffici societari di Via Stefani 9 a San Donà di Piave, rimarranno chiusi da Giovedì 12 fino ad almeno Mercoledì 25 marzo.

InventVolleyTeamClub

Ufficio Stampa

Nel derby a porte chiuse con Motta l’Invent San Donà si aggiudica 1 punto

Per i sandonatesi il campionato riparte con il derby Veneto, ospitando in casa i Biancoverdi dell’HRK Motta di Livenza, ma in un clima mai visto prima. Il match, infatti, è andato in scena a porte chiuse, come da disposizioni del Dpcm.

In campo per la formazione di casa coach Totire schiera: Sladecek al paleggio e Bellei opposto, Margutti e Cristofaletti le bande, Cioffi e Palmarin i centrali, Santi libero.

Gli ospiti di coach Lorizio rispondono con: Visentin in regia e Albergati opposto, Gamba e Pinali le bande, Basso e Moretti al centro, Lollato libero.

L’avvio d’incontro parte nel migliore dei modi, con l’Invent subito avanti grazie al muro di Cristofaletti che porta il tabellino sull’ 1-0. A raddoppiare il punteggio ci pensa quindi l’ace di Sladecek 2-0. La reazione dei biancoverdi non si fa attendere ad accorciare il divario e trovare il primo pari 5-5 ci pensano Moretti e Gamba. Il primo set si trascina con l’Invent più volte avanti dopo il pari degli avversari, dopo il 14-14 Palmarin va a segno, Bellei in battuta piazza un ace e Margutti in diagonale allunga al 17-14. La reazione del Motta arriva con Pinali, segue un ace di Gamba e un muro di Basso che riportano nuovamente il match in equilibrio 18-18. Un buon muro di Cristofaletti riporta avanti i sandonatesi e sul 20-18 coach Lorizio chiama i suoi a raccolta. Il time out avversario sortisce effetti, gli avversari recuperano lo svantaggio e si portano avanti per la prima volta dell’incontro 23-24. Questa volta è coach Totire a chiamare il time out.
Bellei annulla il set ball avversario e poi ci pensa Margutti a piazzare due muri consecutivi che chiudono il set 26-24.

Anche nel secondo parziale i biancoblu partono bene, subito avanti col muro di Cioffi che ferma gli avversari. Il 4-2 e firmato Bellei, che piazza un altro ace. Il muro avversario di Basso riporta poi il parziale in parità 4-4. Il Motta prova il sorpasso sul 5-6 con Gamba, ma il muro di Cristofaletti e due punti consecutivi di Bellei rimettono l’Invent davanti 8-6.                Altro break positivo, che mette in mostra la buona prestazione della squadra, è quello del 10-9/14-9 con l’ace di Cristofaletti dai nove metri per il 14° punto. Motta si fa sentire con gamba che piazza due punti con diagonale vincente, 18-14. Sul finale di set sale in cattedra anche Margutti che stoppa tutti al 23-17 e 24-18. Archivia il set quindi Bellei 25-19.

Dopo due set strepitosi, il terzo parziale ha messo in mostra la reazione degli ospiti, partiti fortissimo con un netto 0-4 che costringe Totire a giocarsi il primo time out del parziale.
Nulla da fare però per i sandonatesi che continuano a inseguire finché sul 7-12 coach Totire chiama di nuovo a raccolta i suoi.
La risposta dei biancoblu è poco incisiva, non basta la buona diagonale di Bellei sul 14-17 a far cambiare marcia ai sandonatesi. Gli ospiti arrivano al set ball 16-24, Palmarini annulla il primo ma Motta chiude e porta a casa il set per i suoi 17-25, riaprendo l’incontro.

Anche il quarto set è sfavorevole ai sandonatesi, sebbene rimanga a lungo in buon equilibrio.
Il primo punto va agli ospiti con Moretti, e per agguantare il primo pari 4-4 ci vuole un muro ben piazzato da Cristofaletti. I sandonatesi ci credono e non mollano. Trovano un vantaggio con Sladecek 7-6, ma la gioia è effimera perché Pinali riporta avanti i biancoverdi, trascinandoli a +2 7-9. L’Invent non molla e ritrova il pareggio con Bellei 12-12 e di nuovo sul 17-17. Coach Lorizio prova a spezzare il buon ritmo preso dai sandonatesi e chiama il time out. Di nuovo la mossa è quella giusta e gli avversari passano avanti ancora con Pinali 17-18 che successivamente piazza un ace e ancora un punto vincente 18-21. Questa volta è quindi il turno di Totire a chiamare tutti in panchina. Al ritorno in campo però la situazione resta immutata. Mian manda fuori la battuta 20-23 e Cristofaletti va out 20-24. Il finale porta quindi la firma di Basso 21-25 e si va al tie-break.

Ultimo set in equilibrio precario, non basta il pari di Cioffi 1-1 a suonare la carica, perché Motta si porta avanti con Moretti 1-3 e Totire chiama subito il time out.
Si susseguono errori da entrambe le formazioni e il punteggio si trascina al 5-8 con l’inversione di campo che vede avanti i biancoverdi.
Pinali va a segno con un altro punto per i suoi 6-9, ma gli fa subito eco Bellei, che prima avvicina i punteggi e poi sfiora il pareggio piazzando l’ace del -1 11-12. Tutta la grinta e la volontà dei padroni di casa però non bastano a ribaltare il risultato, con gli ospiti che arrivano al match ball con Gamba 12-14. Infine, chiude i conti Gamba che con un ace consegna la vittoria al Motta 12-15.

Il Tabellino:

INVENT SAN DONÁ: 2
HKR MOTTA DI LIVENZA: 3
(26-24, 25-19, 17-25, 21-25, 12-15)

INVENT SAN DONÁ: Palmisano n.e., Bomben n.e., Cioffi 8, Favaretto 2, Cristofaletti 11, Sladecek 3, Margutti 21, Mignano, Mian, Bellei 27, Spanò (l) n.e., Palmarin 4, Santi (l). Allenatore: Totire.

HRK MOTTA DI LIVENZA: Saibene, Basso 7, Tonello, Scaltriti 1, Gionchetti n.e., Pinali 23, Visentin 3, Zanini n.e., Albergati 5, Gamba 20, Moretti 7, Lollato (l). Allenatore: Lorizio.

Arbitri: Nava e Usai di Cagliari.

Note: durata set 29’, 26’, 24’, 27’, 18’ per totali 124’ di gioco. Invent: errori battuta 21, ace 7, muri 13. Hrk Motta: erro battuta 15, ace 6, muri 12.

___
Ufficio Stampa Invent San Donà di Piave
Cristiano Pellizzaro