Nell’attesa di ufficializzare il roster da mettere a disposizione di coach Simone Cruciani, la dirigenza del Volley Team Club continua a lavorare per completare lo staff tecnico in vista del prossimo campionato di serie B. Dopo i nuovi arrivi e le importanti riconferme, la società del Piave ha fortemente espresso la volontà di avere al proprio fianco come preparatore atletico, e non poteva essere altrimenti, il professor Stefano Andreetta. “Dopo aver lavorato insieme a Simone Cruciani per anni al Big Camp della Trentino Volley – commenta il preparatore atletico dei sandonatesi – ho prontamente accolto la richiesta del Ds Gagliardi Francesco di continuare questa nostra avventura a San Donà. Con il supervisore generale Dario Sanna e il team manager Gianfranco Lorenzon è stata la prima cosa che ci siamo detti alla fine della scorsa stagione. Uno dei professionisti più preparati nel settore, di quelli che lascia siano i risultati a parlare della qualità del suo lavoro. Quelli ottenuti tanto nella pallavolo indoor, maschile e femminile, che nel beach volley, essendo ormai da diversi anni tra i preparatori atletici più ricercati tanto regionale che nazionale. Anche quest’anno Stefano curerà la condizione atletica degli atleti di casa VTC, non solo quelli della prima squadra, ma dell’intero settore giovanile. Andreetta ha sposato in pieno il progetto societario di valorizzazione dei giovani talenti del vivaio, anche alla luce dei nuovi accordi di cooperazione siglati con società extra regione, e da settembre seguirà personalmente la crescita fisica di tutte le squadre giovanili, con programmi individuali e di gruppi elaborati in un rapporto sinergico di cooperazione con gli allenatori dei vari gruppi. “Il progetto Volley Team Club è entusiasmante – ha dichiarato soddisfatto – la società, che già era molto organizzata, si è strutturata come una società professionistica di alto livello. Ci sono tutte le condizioni per lavorare bene, per programmare. In particolare, l’attenzione che viene data al settore giovanile è un chiaro segnale che si guarda lontano. Non vedo l’ora di cominciare a lavorare con tutti, per una stagione che, sono sicuro, ci darà grandi soddisfazioni”.