Trasferta amara a Mirandola per il Volley Team

Il Volley Team perde la prima finale per conquistare la matematica salvezza. Con i 5 punti di vantaggio su Brugherio e un numero maggiore di partite vinte, i ragazzi di coach Tofoli si sono presentati a Mirandola da padroni del proprio destino: con un punto nelle ultime tre gare l’obiettivo minimo stagionale sarebbe centrato.

Di contro i padroni di casa proprio con la vittoria di ieri escono dalla zona retrocessione scavalcando Montecchio e portandosi a pari punti con Brugherio (con cui, al momento, disputerebbero i playout). La classifica, a due giornate dalla fine, recita quindi Volley Team Club 25, Gamma Chimica Brugherio 20, Stadium Pallavolo Mirandola, 20 Sol Lucernari Montecchio Maggiore 19, TMB Monselice 11 (già retrocessa).

 

Per la terzultima di regular season coach Tofoli si affida Mandilaris opposto con Baratti al palleggio, Palmisano e Umek come schiacciatori-ricevitori, Mazzanti e Trevisiol centrali con Bassanello libero.

È il primo set il più emozionante ed equilibrato. Mirandola si porta avanti (9-7) con il VTC bravo a recuperare e rimontare in poche azioni (16-19). Ghelfi mette in difficoltà la ricezione sandonatese e i padroni di casa si portano sul 24-22. Volley Team che annulla i due set point e che nella lotteria dei vantaggi ha più volte l’occasione per chiudere la pratica ma un PalaSimoncelli infuocato accompagna i modenesi alla vittoria del primo set (32-30).

Primo parziale che fa da spartiacque al match. Mirandola inizia a crederci mentre, azione dopo azione, i nostri ragazzi si spengono senza riuscire a riaccendere la scintilla per tornare in partita. Il secondo e il terzo set vedono Mirandola imprimere il proprio gioco con grande convinzione ed efficacia; la squadra di Pinca conferma quanto di buono mostrato nelle ultime uscite contro Fano e Macerata in cui, sebbene non avesse conquistato punti, aveva giocato un’ottima pallavolo al cospetto, rispettivamente, della prima e della terza forza del campionato. Per questo, il 25-20 e il 25-18 del secondo e del terzo parziale sono il giusto risultato per quanto visto ieri in campo. Giornata no per i sandonatesi che possono comunque dirsi felici per il ritorno in campo di capitan Dalmonte.

 

Sconfitta che non deve demoralizzare i ragazzi del Volley Team. Come detto all’inizio, a due giornate dal termine e con 5 punti di vantaggio sui playout, sono loro gli artefici del proprio destino. Quindi reset e focus sulla prossima partita: domenica 26 marzo al PalaBarbazza arriverà il Volley Garlasco dell’ex Bellucci in lotta per un posto ai playoff. Avversario sicuramente temibile e di caratura importante ma con un grande obiettivo da portare a casa siamo sicuri che i nostri ragazzi daranno l’anima in campo.

 

Il commento di coach Tofoli:

“Abbiamo meritato di perdere, Mirandola ha giocato molto meglio, sopratutto in difesa. Di contro noi non abbiamo saputo gestire gli ultimi punti del primo set e abbiamo commesso 12 errori in attacco mentre loro 6. Adesso dobbiamo soffrire fino alla fine.”

 

TABELLINO, fonte www.legavolley.it

Stadium Mirandola 3-0 Volley Team Club (32-30, 25-20, 25-18)

Volley Team San Donà: Trevisiol 3, Bassanello (L), Parisi n.e., Baratti 2, Palmisano 4, Mandilaris 11, Mazzon 3, Dalmonte, Mazzanti 8, Umek 13 All. Tofoli.

Stadium Mirandola: Stohr 12, Capua n.e., Ghelfi 3, Angiolini (L) n.e., Bellei 13, Ghelfi 13, Rustichelli (L), Dombrovski 1, Scaglioni 8, Schincaglia, Rustichelli 8, Persona n.e. All: Pinca 

Arbitri: Somansino – Stancati