Un immenso Volley Team Club sbanca il fortino di Pineto

Share on facebook
Share on whatsapp

I ragazzi di coach Paolo Tofoli dominano il match battendo con un secco 3-1 l’Abba Pineto, una delle favorite del girone ed imbattuta, grazie ad un immenso lavoro di squadra, uno dei temi più cari al coach sandonatese.

Concentrazione, crescita mentale e fisica, focus sul piano partita, questi sono stati gli elementi chiave che hanno portato il VTC alla vittoria in terra abruzzese mantenendo per quasi tutto il match le redini della partita.

Partita quasi perfetta, soprattutto in battuta, il Volley Team Club, trascinato da Merlo e Vaskelis, è riuscito già durante il primo set a recuperare svantaggi che in altre partite erano stati fatali per le sorti della partita, set chiuso sul 19 – 25.

Secondo set più equilibrato chiuso sul 22 – 25 dal VTC, dopo essersi costruite 3 palle set, grazie ad una battuta a rete degli abruzzesi.

Vittoria quasi mai in discussioni, tranne per il terzo set dove Pineto si aggiudica il parziale per 25 – 21, ma è questione di tempo, VTC torna in campo per chiudere il match sul 17-25.

Partita che, oltre al morale, trasferisce quella convinzione necessaria per affrontare il proseguo del campionato con la consapevolezza di poter affrontare a testa alta tutti i match di questo impegnativo girone.

Ecco il commento di Coach Tofoli a fine match:

Sono naturalmente molto contento perché abbiamo battuto la prima in classifica, a Pineto non era facile. I ragazzi hanno disputato un’ottima partita, seppur con alcune sbavature, siamo in vera crescita. Siamo riusciti a fermare le loro principali bocche da fuoco ed in particolare abbiamo battuto bene, perché battendo bene abbiamo costretto Pineto a giocare palla staccata e siamo riusciti ad arrivare a muro e difendere in modo più fluido ed organizzato. Siamo cresciuti mentalmente, siamo riusciti a tenere alta la concentrazione nei momenti delicati ed a non prendere i filotti di punto come era successo nelle altre partite. Questa vittoria ci deve dare morale e forza anche per le prossime partite, sempre con i piedi per terra, umili perché il cammino è molto lungo”.