Volley A3 – contro Bugherio (0-3 l’incontro) un leggero infortunio per capitan De Santis. Prosegue l’emergenza infortuni nel Volley Team.

Share on facebook
Share on whatsapp

San Donà di Piave, 28 febbraio 2021 – Con l’emergenza centrali che si trascinerà con tutta probabilità fino a fine campionato, è tempo di scendere in campo al PalaBarbazza di San Donà di Piave per la sfida di ritorno tra i biancoblu del Volley Team Club e i “Diavoli Rosa” della Gamma Chimica Brugherio.

Incontro difficile sulla carta, che non ha disatteso le aspettative, nonostante i sandonatesi abbiano dato filo da torcere agli avversari fino all’ultimo secondo.

 

Sul taraflex sandonatese gli ospiti dettano subito il ritmo di gara, grazie all’opposto belga Rasmus Breuni Nielsen (per lui 4 ace nel set di esordio gara) che piazza un buon turno di battuta, consentendo ai brianzoli di andare subito avanti 6-0. Il Volley Team tenta di spezzare la progressione brianzola con Esposito, e sul turno al servizio di Busato San Donà riesce a riportarsi sotto: 9-14.

I Rosanero fanno valere le proprie percentuali in attacco (68% nel set) e tornano ad allungare. Sul 10-21 coach Bertocco tenta di smuovere i suoi con l’inserimento di Mignano in cabina di regia al posto di Busato. Ma ormai il parziale è compromesso e Brugherio chiude 25-15.

 

San Donà tenta di cambiare il ritmo e non si fa così attendere la reazione della squadra. L’attacco ben piazzato di De Santis e un muro di Esposito firmano il primo allungo dei padroni di casa (5-2). Gli ace di Fumero e Nielsen riportano però in parità i brianzoli. Il set si accende, con San Donà che in svantaggio 10-14 accorcia le distanze 15-17. Sul 16-20 l’opposto De Santis è costretto a uscire per un problema alla spalla e tocca a Cherin prendere il suo posto in campo. San Donà si mantiene in partita con i due servizi vincenti di fila di Mignano che permettono alle due compagini di tenersi a breve distanza: 18-20. Nel finale di set alcuni errori del Volley Team consentono a Brugherio di piazzare l’allungo finale, chiudendo 25-21.

 

L’avvio del terzo set sembra la replica del precedente, con San Donà a prendersi la scena nell’apertura sul 5-1. I sandonatesi mantengono il vantaggio fino al 7-6, poi, come nel primo set, il belga Nielsen trascina i rosanero avanti. La Gamma Chimica sfrutta il momento positivo firmando un nuovo break di 6-0, portandosi avanti 12-7. Un distacco che i brianzoli conserveranno fino al 25-18 finale.

 

 

Il Tabellino:

 

VOLLEY TEAM SAN DONÀ  0

GAMMA CHIMICA BRUGHERIO  3

(15-25, 21-25, 18-25)

 

VOLLEY TEAM SAN DONÀ: Palmisano, Bomben 11, Cherin 3, Busato, Zonta 2, Mignano 2, Dietre 9, Esposito 2, De Santis 6, Bassanello, Santi. N.e. Scita. Allenatori: Bertocco – Febo.

GAMMA CHIMICA BRUGHERIO: Santambrogio, Salvador, Nielsen 23, Gozzo 9, Raffa, Piazza 1, Teja 8, Biffi, Innocenzi 2, Frattini 7, Fumero 4. N.e. Lancianese, Eccher, Todorovic. Allenatori: Durand – Traviglia.

Arbitri: Giglio di Trento e Cecconato di Treviso.

Note: 21’, 27’, 22’ per totali 70’ di gioco. San Donà: errori battuta 12, ace 4, ricezione positiva 33% (perfetta 25%), attacco 36%, muri 4. Brugherio: errori battuta 12, ace 12, ricezione positiva 41% (perfetta 34%), attacco 48%, muri 7.

 

 

Continua quindi il periodo buio sul fronte degli infortuni, con San Donà che nel secondo set ha perso Danilo De Santis. «Danilo è stato fermato da un fastidio al muscolo sottoscapolare – svela coach Rossano Bertocco –. Adesso valuteremo bene la situazione. Abbiamo preferito sostituirlo perché non valeva la pena rischiare un infortunio, dato che ci mancano già due giocatori fondamentali per il finale di stagione e dobbiamo comunque gestire la situazione.

Cherin ha fatto un ottimo ingresso cambiando il ritmo dell’attacco, cercando il mani fuori e facendo le cose che gli chiediamo in allenamento. Per lui un ingresso positivo, quindi una nota di merito nei suoi confronti».

 

 

 

___

Ufficio Stampa Volley Team Club San Donà

Cristiano Pellizzaro